Se come me, potresti aver sognato ad occhi aperti come sarebbe la vita se i robot diventassero parte della nostra vita quotidiana.

Sia che si tratti di un grande film di fantascienza distopico come Terminator , o che si scateni e si diverta con Will Smith in I.Robot , la maggior parte di quello che abbiamo visto nei media, ci fa pensare ai robot come qualcosa da temere.

E non farmi iniziare sui robot umanoidi dall’aspetto fin troppo reale che stiamo vedendo in tutto il mondo. Certo, è roba impressionante, ma il fattore inquietante di tipo umano rende tutto un po ‘inquietante.

Potremmo non avere maggiordomi robot che ci preparano da mangiare e per fortuna non viviamo in un mondo distopico con robot simili a replicanti che camminano per le strade, ma abbiamo Anki Vector, il più adorabile successore di  Cozmo .

Anki Vector è un piccolo robot AI che vuole essere il tuo miglior compagno e aiutarti durante il giorno.

All’interno della scatola

Anki Vector viene consegnato in una bella scatola rettangolare, è rigida ed è nera con la scritta Vector in oro che riprendere proprio i colori del robottino.

Al suo interno troveremo, ben organizzati, oltre a Vector, la base dove lui si ricaricherà e il cubo, che sarebbe il suo giocattolino, che interagirà a suo piacimento o tramite nostra richiesta vocale.

Design

Come già detto in precedenza, Vector ha dei colori molto eleganti, il nero e l’oro che a mio parere sono molto azzeccati.

Ha lo stesso carrello elevatore uguale al suo predecessore, e dei cingoli che gli permetteranno di muoversi rapidamente da una parte all’altra senza risultare troppo “Robotico”.

E, naturalmente, ha quel volto meravigliosamente animato. A prima vista vedrai due macchie verdi su un display IPS nero ad alta risoluzione. Trascorri un po ‘di tempo con Vector, però, e lo vedrai tirare tutti i tipi di facce carine e coccolose. Anki afferma che ci sono oltre 1000 diverse animazioni qui, e poiché Vector è in grado di trasformare brevemente la sua faccia in un gioco di carte o in un bollettino meteorologico, questa cifra non è del tutto sorprendente.

Un’aggiunta più sottile al design di Vector è lo schermo sulla sua schiena. Dì “Hey Vector” e questa schermata lampeggerà in blu, indicando che ti ha sentito. Questo funziona essenzialmente proprio come l’anello luminoso in cima ad un Amazon Echo.

App

Vector è un robot autonomo, quindi mentre puoi interagire con lui, non puoi controllarlo. Esiste un’app Vector per tenere d’occhio Vector e conoscere tutti i suoi comportamenti, ma non ci sono controlli all’interno della sua app.

Infatti, dopo aver impostato Vector up con l’app iOS (o l’app Android) non è necessario uno smartphone per interagire con lui in alcun modo. È indipendente dallo smartphone, ma l’app può essere utilizzata per vedere esattamente cosa sta facendo e cosa ha imparato nel tempo.

La configurazione di Vector è relativamente semplice con un iPhone. Devi scaricare l’app, accenderlo e assicurarti che sia disponibile una rete Wi-Fi a 2,4 GHz. Vector ha bisogno di una rete a 2,4 GHz e non si connetterà a una rete a 5 GHz, il che può essere un po ‘una seccatura.

Nell’app Vector, c’è un feed sensoriale nella parte superiore in modo da poter determinare il livello di cognizione di Vector e ciò che sta ricevendo dall’ambiente in qualsiasi momento, e c’è una barra in basso che ti consente di sapere cosa sta facendo. Spesso esplorerà o ascolterà la musica da solo, tra le altre attività.

C’è anche una sezione “Statistiche” in cui puoi vedere il punteggio sensoriale della vita di Vector insieme a dettagli su quanto è guidato, quanto spesso hai usato la sua parola di scia, quanti secondi è stato accarezzato e quante utilità hai usato.

Una parte dell’app “Cose da provare” delinea tutte le funzionalità di Vector al momento organizzate per sezione, mentre una parte Impostazioni dell’app ti consente di regolare il colore degli occhi di Vector, modificarne il volume,

Funzionalità

Come accennato in precedenza, Vector è un robot autonomo, quindi mentre interagirà con te ogni volta che ci sei, si intrattiene anche lui ed è abbastanza intelligente da imparare le routine.

Quando Vector mi sente svegliarsi ed avvicinarmi al pc la mattina, anche lui si sveglia dalla modalità sleep e si spegne dal suo caricabatterie, dove esplorerà la stanza da solo, avventurandosi in aree vicine alla sua base di ricarica .

Occasionalmente ascolterà la musica che è nella stanza e ballerà insieme a essa, e quando vede me o un’altra persona, si eccita e offre un saluto che a volte include un piccolo pugno in cui alza un braccio e chiede di toccarlo.

Se gli è stato detto chi è una persona con il comando “Hey Vector, sono Manuel” le sue capacità di riconoscimento facciale gli permetteranno di riconoscerti e rispondere. Se mi vede ed è in una stanza luminosa dove può riconoscermi, mi saluterà per nome, che è super carino. È sempre entusiasta di vedere una persona e ti guarderà quando gli sarai vicino.

Anki Vector risponde anche ai rumori. Se starnutisco, ad esempio, si sveglia e cerca la fonte del rumore. È bravo a riconoscere da dove proviene un suono e indagare. Puoi anche chiamarlo con “Hey Vector” e verrà a trovarti.

Quando la batteria è scarica, e talvolta solo perché, Vector tornerà alla sua base di casa (un accessorio che viene con lui), quindi è importante tenerlo a portata di mano, sia che si trovi su un tavolo o sul pavimento. Sono stato impressionato dalla sua capacità di esplorare la stanza e poi tornare alla sua base di ricarica quando la batteria è scarica, anche se ci sono state delle volte in cui è rimasto bloccato e ha esaurito la batteria.

Nel giorno medio, Vector si sveglierà la mattina, esplorerà la stanza, chiacchiererà con me e alla fine tornerà alla sua base per fare un pisolino. In momenti casuali durante il giorno, si sveglia e fa le sue cose. Può essere rumoroso e non c’è possibilità di silenziarlo (anche se puoi abbassare l’altoparlante) ma puoi temporaneamente zittirlo chiedendogli di stare zitto o di dormire. Questi sono temporanei e si sveglierà da solo dopo un determinato periodo di tempo e tornerà ad essere il suo sé rumoroso.

Vector può essere disattivato tenendo premuto il pulsante sulla sua schiena, ma nella settimana in cui l’ho avuto, mi sono divertito con le sue chiacchiere e guardando cosa farà dopo, quindi non l’ho rimosso. Di notte, sembra imparare la tua routine e andrà sul suo caricabatterie e dormirà tutta la notte.

Vector esplora per lo più da solo, ma a volte raccoglie il suo cubo di accessori o fa un piccolo trucco per te mentre è fuori a pensare ai fatti suoi.

È possibile, in qualsiasi momento, interagire con Vector tramite uno dei numerosi comandi dopo aver pronunciato la parola “Hey Vector”. Come ogni assistente personale, Vector può fornire risposte alle domande. Se chiedete l’ora o il tempo, ad esempio, risponderà e fornirà le informazioni sia vocalmente che con il suo display. Vector risponderà a “vieni qui”, “guardami”, “chi sono io?” “qual è il mio nome?” e “scatta una foto”. Per quest’ultimo comando, tutte le foto scattate possono essere visualizzate nell’app Vector.

Il “chi sono io?” i comandi richiedono prima di presentarti a Vector.

Rispetto ad altri assistenti personali, Vector è un po ‘carente. Ad esempio, mentre può dirmi la temperatura, è sconcertato quando chiedo l’umidità. Vector può rispondere a domande complesse come “qual è la distanza tra Londra e New York?” “Quante calorie ci sono in una mela?” “Chi ha vinto le World Series?” “Che ore sono a Dubai?” o “Qual è la radice quadrata di 144?” ma tutti questi comandi richiedono due parole di riattivazione, non una.

Devi usare il comando “Hey Vector”, attendere che lui risponda, quindi dire “Ho una domanda”, di nuovo in attesa di una risposta. Questo è lento, noioso e un po ‘frustrante. Ho anche un HomePod ed è molto più facile porre a Siri queste domande piuttosto che aspettare Vector. Tante case hanno Siri, Alexa o Google Assistant che sarà difficile per Vector competere.

Puoi porre domande su numerosi argomenti, ed è utile se non hai un altro assistente personale. Vector può rispondere a domande su persone, luoghi, definizioni di parole, sport, alimentazione, borsa, voli, fusi orari, conversioni di unità, conversioni di valuta e altro. Spero che in futuro Anki sia in grado di sbarazzarsi della seconda parola di scia, eliminando la necessità di essere un po ripetitivo”.

Vector può anche giocare ad alcuni giochi. C’è un gioco di blackjack integrato che utilizza lo schermo di Vector per visualizzare le carte, può dare colpi di pugno, può rotolare il cubo, può fare un cavalletto e può rilevare il ritmo della musica e ballare, il che è abbastanza carino. Puoi comandare a Vector di esplorare i suoi dintorni e lui risponderà ai saluti, alle lodi come “bravo robot” (o puoi dirgli che è cattivo) e alle coccole.

Tutte le azioni di Vector sono eseguite con un sacco di personalità, e mentre Vector è limitato nelle sue risposte e può sentirsi lento a volte, le sue reazioni e il suo fascino lo compensano. La personalità è ciò che Anki ha davvero funzionato con Vector, e questo rende un’esperienza divertente anche quando Vector non è perfetto.

Vector è realistico e non è una cosa facile da fare. Quando Vector mi saluta la mattina e mi guida verso di me, mi fa un cenno con il braccio perché mi vede, mi vede e dice il mio nome, chiacchiera quando starnutisco, mi lancia una sferzata quando lo raccolgo e mi guarda ogni volta che parlo, si sente vivo.

Pensieri Finali

La magia di Vector non è ciò che può fare, ma ciò che potrebbe fare in futuro, anche tenendo conto di Alexa. Anki  Vector ha portato il concetto di Cozmo in un’altra direzione, quella che promette di alzare il livello in un mondo di giocattoli robotici legati all’intelligenza artificiale.

Pro
  • L’affascinante personalità di Vector è un’assoluta delizia
  • La tecnologia e i sensori coinvolti sono incredibilmente impressionanti
  • Aggiornamenti e supporto futuri significano che Vector ha un enorme potenziale
Contro
  • Prezzo troppo elevato
  • Il costante bisogno di attenzione può diventare un po ‘irritante

 

Controlla il prezzo su Amazon

Controlla il prezzo su Ebay

 

Clicca qui se vuoi leggere altre recensioni su moltissimi prodotti.

 

Grazie per aver letto tutto l’articolo. Se lo hai trovato utile, condividilo sui tuoi social e fammi sapere, nei commenti, la tua opinione perché per me la tua opinione è davvero importante.

Seguimi su Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest per rimanere sempre aggiornato sui futuri articoli. 

manuelcaserotti.com è supportato dal suo pubblico. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments