La volta che Steve Jobs ha tirato fuori il primo MacBook Air da una busta color manilla è passata alla storia come uno di quei momenti distintivi di Apple. Il MacBook Air originale era solo 19,3 mm (0,76 pollici) nel punto più spesso. Era qualcosa di inaudito per qualsiasi laptop, figuriamoci per un laptop Apple . Eccoci qui circa 12 anni dopo, e l’ultimo MacBook Air fa girare di nuovo la testa. Tuttavia, questa volta non è per il suo spessore (anche se a 16,1 mm l’ultimo modello è più sottile dell’originale) ma perché non utilizza un processore x86 di Intel (o AMD). Mette in mostra il design del processore Apple basato sull’Architettura Arm Instruction Set (ISA).

Questa è una mossa audace da parte di Apple in un momento in cui i laptop nello spazio Windows / Intel (e AMD) stanno diventando più potenti e offrono una maggiore durata della batteria. Inoltre, altri dispositivi come i tablet, inclusa la gamma di iPad di Apple, spesso attraversano il territorio dei laptop.

Ma il nuovo processore M1 offre abbastanza da far riflettere le persone su un laptop basato su Intel o AMD, con Windows o macOS? Scopriamolo.

Pro
  • Tastiera e touchpad eccellenti
  • Bell’aspetto semplice
  • Fantastica durata della batteria
  • Prestazioni straordinarie
Contro
  • Sarebbe bello avere più porte
  • La webcam non è ancora eccezionale
  • Alcuni potenziali problemi di compatibilità del software di nicchia

 

Controlla il prezzo su Amazon

 

All’interno della scatola

Apple MacBook Air (M1) viene fornito in una scatola rettangolare con al suo interno il Pc portatile, alimentatore, cavo usb, adesivi Apple e un manuale d’uso.

  • Apple MacBook Air (M1)
  • Cavo usb
  • Alimentatore
  • Adesivi Apple
  • Manuale d’uso

Design

Il design fisico del MacBook Air (M1) è esattamente lo stesso del modello MacBook Air Retina che è stato aggiornato all’inizio di quest’anno. Le dimensioni e il peso di entrambi i modelli sono identici e, anche se seduti fianco a fianco, è impossibile distinguerli. Probabilmente dovrai aspettare fino al prossimo anno  se speravi di ottenere un MacBook Air riprogettato. Personalmente non ho problemi con questo. Penso che il design attuale sia funzionale ed elegante, e più che serve allo scopo.

Apple Silicon M1

Il nuovo M1 sostituisce l’Intel Core i3, i5 o i7 del suo predecessore. Nel MacBook Air più economico (come testato) ha un processore a otto core (CPU) e un processore grafico a sette core (GPU), con 8 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione, ma è disponibile un’opzione GPU a otto core.

L’M1 ha quattro core CPU ad alte prestazioni che gestiscono cose impegnative come lo scricchiolio di dati e la modifica di foto, mentre quattro core CPU ad alta efficienza gestiscono attività leggere come l’invio di e-mail. Tutti gli otto core possono funzionare contemporaneamente per le massime prestazioni, ma il chip è progettato per essere il più efficiente possibile dal punto di vista energetico.

L’M1 è anche il primo chip desktop ad essere realizzato su scala 5nm, dove la maggior parte è realizzata su scala 10 o 14nm. Più piccola è la scala, più efficiente dal punto di vista energetico può essere.

Insieme, crea prestazioni uniche e un salto di durata della batteria. L’M1 è più veloce di qualsiasi altro chip per laptop, rivaleggia con i chip desktop più potenti, pur essendo molto efficiente dal punto di vista energetico.

Il laptop Apple più economico e con la potenza più bassa ora può fare cose fino ad ora riservate solo a macchine grandi e ad alte prestazioni e con una durata della batteria di più giorni lavorativi per l’avvio. Se desideri modificare più stream 4K di video o altre attività intensive, l’Air ora lo farà.

Gaming

I Mac Apple Silicon M1 offrono prestazioni davvero impressionanti in una varietà di flussi di lavoro. Anche il gioco non è ancora necessariamente un punto di forza per macOS, il SoC M1 personalizzato apporta sicuramente miglioramenti per offrire un’esperienza abbastanza solida per alcuni titoli e, attraverso l’obiettivo dei notebook entry-level di Apple, anche sorprendentemente buono.

Editing

Negli anni precedenti, il MacBook Air era una versione ridotta del MacBook che era un ottimo laptop sottile e leggero per l’uso quotidiano, ma a causa delle sue specifiche basse non era davvero adatto per carichi di lavoro creativi intensivi come l’editing video ad altissima definizione o rendering di scene animate 3D complesse. Tuttavia, questa ultima versione viene fornita con lo stesso chip M1 presente nel nuovo MacBook Pro da 13 pollici (M1, 2020), il che significa che per la prima volta il MacBook Air può competere praticamente con il laptop più costoso.

Tastiera e touchpad

Anche il layout della tastiera, il touchpad e l’area poggiapolsi sono gli stessi del modello Intel. Ottieni ritagli per gli altoparlanti stereo su entrambi i lati della tastiera e il miglioramento Dolby Atmos è supportato. Il touchpad Force Touch rivestito in vetro funziona brillantemente come sempre ei tasti del meccanismo a forbice sono comodi da digitare.

Tuttavia, sono state apportate alcune modifiche alle chiavi stesse. Il pulsante ‘fn’ nell’angolo in basso a sinistra ha una nuova icona del globo e ora fa apparire il menu delle emoji con una singola pressione. I tasti funzione F4, F5 e F6 ora fungono da scorciatoie per ricerca Spotlight, Dettatura e Non disturbare, invece di regolazione della luminosità della retroilluminazione della tastiera e del Launchpad come nel modello precedente. Personalmente mi manca la regolazione della luminosità, ma è solo perché mi piace avere il suo livello impostato proprio così. Tuttavia, la regolazione automatica funziona bene e puoi aggiungere una scorciatoia per questo alla barra dei menu se ne hai bisogno.

Audio

Accendendo la musica ad alto volume ho notato come gli altoparlanti stereo del MacBook Air diventino abbastanza forti da riempire il mio soggiorno piuttosto ampio con un suono dolce. Sintetizzatori e riff di chitarra suonavano accurati, la voce è uscita chiaramente e gli altoparlanti hanno un palcoscenico abbastanza ampio, dando una sensazione un po ‘coinvolgente.

L’M1 MacBook Air ha la stessa configurazione audio di base dell’ultima generazione basata su Intel, inclusa la riproduzione Dolby Atmos . Non sono un audiofilo, ma per quanto riguarda gli altoparlanti per laptop funzionano bene, considerando le loro dimensioni. Sarai in grado di comprendere il suono e goderti la musica chiaramente finché non ti trovi in ​​un ambiente rumoroso. Apprezzo che il suono non si distorca nemmeno al volume più alto, un punto debole di molti altoparlanti più piccoli. L’array a tre microfoni funziona bene ed è una buona funzionalità anche per le videochiamate.

Se desideri qualcosa di più degli altoparlanti integrati, puoi aggiornare l’audio utilizzando il jack per cuffie da 3,5 mm. Oppure puoi utilizzare una delle porte Thunderbolt / USB, probabilmente con un dock che include opzioni audio per analogico e digitale (S / PDIF).

Webcam

Volevo che Apple fornisse ai suoi MacBook una fotocamera a risoluzione più elevata, ma hanno trovato un altro modo per migliorare il MacBook per l’era dello Zoom. Il chip M1 è dotato di un processore del segnale di immagine che ti fa sembrare migliore in un paio di modi.

Ho messo la webcam del nuovo MacBook Air in un faccia a faccia con il MacBook Pro basato su Intel di inizio 2020, con entrambi che si uniscono alla stessa chiamata di Google Meet. Il mio capo, guardando due di me contemporaneamente, ha notato che il video del MacBook Air basato su M1 offriva colori migliori, comprese le tonalità della pelle, e un’immagine complessivamente più luminosa. Altre chiamate che ho fatto sul MacBook Air, dove non avevamo un confronto dal vivo, non hanno entusiasmato nessuno con la qualità del video, il che dimostra che una webcam migliore sarebbe comunque la benvenuta.

Porte

L’M1 MacBook Air ha 2 porte Thunderbolt 3 USB 4, proprio come il suo predecessore basato su Intel, più un jack per cuffie sul lato (che prego Apple non rimuove mai). Mentre le sue porte USB-C si trovano entrambe sul lato sinistro, l’XPS 13 le divide tra il lato sinistro e quello destro, rendendo più facile collegare i dispositivi alla tua destra.

Recensione di Apple MacBook Air M1 (fine 2020)

Altri laptop offrono semplicemente più porte. L’XPS 13 ha anche un lettore microSD, che il MacBook Air non ha. Lo ZenBook 13 ha un’uscita HDMI completa e una porta USB-A, ma non un jack per le cuffie.

Recensione di Apple MacBook Air M1 (fine 2020)

Inoltre, lo ZenBook è anche progettato per una lunga durata, avendo superato più certificazioni MIL-STD 810G (comprese temperature e altitudini estreme, cadute, urti e vibrazioni).

Batteria

Credi al clamore. Se vuoi un laptop in cui non devi preoccuparti molto della durata della batteria, è proprio questo. Usalo per un paio d’ore e rilascialo del 10% circa, chiudilo in standby, raccoglilo domani allo stesso livello di batteria e usalo ancora … magari caricalo una volta alla settimana.

È solo una cosa in meno a cui devi pensare, soprattutto se la maggior parte del tuo utilizzo è la normale navigazione casuale e l’uso leggero delle app.

Il consumo della batteria più intenso che abbiamo gestito è stato giocare, non sorprende, che tassano tutto al massimo. Ciò ha ridotto la batteria di circa il 24% all’ora, il che gli dà ancora quattro secondi di durata della batteria, ben oltre quello che i laptop da gioco più spessi (o qualsiasi altra cosa) gestiscono durante il gioco. In effetti, è più del doppio di quanto ci aspetteremmo da un laptop equivalente Intel.

Al di fuori dei giochi, il massimo che abbiamo spinto la batteria è stato il download di file enormi a velocità medie di 7,5 MB / s, con lo schermo lasciato acceso alla massima luminosità. Questo ha la tecnologia wireless attiva, il processore in esecuzione per assegnare tutti quei nuovi dati e lo schermo è sempre un grande consumo di energia.

E questo ha comunque drenato solo il 10% all’ora. Questo è stato lo scenario peggiore che abbiamo trovato per l’uso standard oltre ai giochi. Altrimenti, le affermazioni di Apple di 15 ore di utilizzo sembrano totalmente in linea con la nostra esperienza.

Rosetta 2

Rosetta 2 è una proposta completamente diversa. È molto, molto più efficiente e, grazie alla velocità del chip M1 stesso, può ricompilare rapidamente un’app ottimizzata per x86 in codice compatibile con ARM quasi istantaneamente; lo fa al momento del caricamento dell’app e può apportare ulteriori ottimizzazioni mentre l’app è in esecuzione se deve intervenire.

Avevo aspettative piuttosto basse, ma la descrizione di Apple di Rosetta 2 come “per lo più trasparente” regge. Lo installi una volta la prima volta che esegui un’app x86 e, successivamente, non c’è davvero modo di sapere che è in esecuzione a meno che l’app in questione non funzioni bene. E la maggior parte funziona perfettamente.

Rosetta 2 è così buono che, la maggior parte delle volte, non saprai nemmeno che è lì

Ad eccezione di Chrome, che non volevo infliggere a questo MacBook Air a causa dei suoi miseri 8 GB di RAM, ho ricreato la mia configurazione esattamente come vedi sopra e tutto funziona. Non è così semplice come vorrei: alcune app, come la suite Office 365 di Microsoft, non verranno installate, né molti dei miei giochi Steam ottimizzati per Mac, ma la stragrande maggioranza funziona senza un apparente impatto sulle prestazioni. Anche le app ad alta intensità di memoria come Lightroom Classic funzionano magnificamente in Rosetta 2 e sono ostacolate molto di più dagli 8 GB di RAM rispetto al livello di emulazione.

Big Sur

L’ultima versione di macOS si chiama Big Sur. Con la modifica ad Apple Silicon, il numero di versione è passato da 10 (dai giorni OS X) a 11. Mentre si preparava per questa recensione, Apple ha rilasciato un aggiornamento. È solo uno dei tanti immagino. Apple ha una buona esperienza nella correzione di bug e nella chiusura di falle di sicurezza su base regolare.

L’azienda ha apportato molte modifiche estetiche a macOS con Big Sur. Ciò include cose come il dock galleggiante che ora è più traslucido ed è stato leggermente sollevato dalla parte inferiore del display. Insieme a nuove icone, suoni e allestimento di vetrine: allestimento di vetrine letterale. Apple ha ottimizzato il design della finestra per renderlo più leggero e più spazioso nell’aspetto.

Ci sono altre aggiunte come il Centro di controllo. Si è fatto strada dall’iPhone al Mac ed è in realtà abbastanza utile. Anche Safari è stato aggiornato. Secondo Apple, è il “più grande aggiornamento di Safari dal suo lancio originale nel 2003”. Immagino che con il passaggio ad Apple Silicon l’azienda di Cupertino volesse assicurarsi che Safari fosse veloce, quindi lo ha strappato e rimontato per una migliore esperienza complessiva.

L’app Messaggi è stata aggiornata per allinearsi maggiormente anche con iOS 14. Puoi appuntare le conversazioni all’inizio dei thread e aggiungere effetti ai messaggi come coriandoli o palloncini. La creazione e l’invio di Memoji ora è possibile anche su Mac. La messaggistica di gruppo è stata aggiornata con la possibilità di rispondere in un thread. Puoi anche configurare le notifiche in modo da ricevere avvisi solo quando qualcuno ti menziona per nome.

Come accennato in precedenza, ora puoi utilizzare le app per iPhone e iPad. Li troverai nel Mac App Store, ma devi fare clic sulla nuova scheda App per iPhone e iPad. Non tutte le applicazioni sono disponibili, tuttavia, poiché alcune app richiedono hardware specifico per iPhone come accelerometri o GPS. Inoltre, gli sviluppatori possono scegliere di non consentire l’esecuzione delle loro app sul Mac se hanno già una versione specifica per Mac.

Touch ID

Un sensore di impronte digitali Touch ID può essere utilizzato al posto di una password per sbloccare il Mac, effettuare acquisti e altro ancora, con Touch ID protetto da Secure Enclave .

Pensieri Finali

Il MacBook Air (M1) è il Pc portatile ideale per la maggior parte delle persone, perché fa la cosa che tutti i grandi computer dovrebbero fare.

È così veloce che non ti rallenterà mai. Avrà praticamente sempre carica. Non diventa rumoroso o eccessivamente caldo. È comodo e leggero.

Ci sono motivi per cui le persone potrebbero non volerlo scegliere: la gamma limitata di porte o macOS non è adatto alle tue app o teme che il software specializzato non funzioni con il nuovo chip, ma per l’acquirente medio di computer, questa macchina è semplicemente meraviglioso, ed è un buon rapporto qualità-prezzo.

E sebbene non faccia parte delle specifiche della macchina, vale sempre la pena notare che Apple è una delle pochissime aziende da cui puoi acquistare da dove puoi andare direttamente nel negozio di un’azienda per le riparazioni, il che è sempre la massima tranquillità.

 

Controlla il prezzo su Amazon

 

Clicca qui se vuoi leggere altre recensioni su moltissimi prodotti.

 

Grazie per aver letto tutto l’articolo. Se lo hai trovato utile, condividilo sui tuoi social e fammi sapere, nei commenti, la tua opinione perché per me la tua opinione è davvero importante.

Seguimi su Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest per rimanere sempre aggiornato sui futuri articoli. 

manuelcaserotti.com è supportato dal suo pubblico. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.

 Questo sito ti aiuta a risparmiare tempo o denaro? Ringrazia con una piccola donazione e se vuoi avere dei motivi perché dovresti donare ti invito a leggere qui.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments