Ciao ragazzi, benvenuti sul mio blog, oggi parleremo del drone DJI Air 2S !

Quindi eccolo qui, il DJI Air 2S appena annunciato. Come con il Mavic 2 Zoom (recensione qui ), DJI ha abbandonato il marchio “Mavic” anche da questo prodotto, probabilmente un segno che questo design pieghevole è il loro nuovo standard per i droni consumer e prosumer.

Con una risoluzione massima di 5,4 K a 30 fps o 4K a 60 fps, oltre alla possibilità di scattare in registro a 10 bit, la piccola unità offre un grande impatto. Abbastanza grande, in realtà, che potrebbe persino iniziare a competere con uno dei più grandi Mavic 2 Zoom, anche se ci sono ancora alcune funzionalità che potrebbero guidare un regista verso quei droni pieghevoli di alta gamma.

Pro
  • Fotocamera con sensore da 1 pollice
  • Video con una qualità fino a 5,4K
  • Rilevamento ed eliminazione degli ostacoli
  • Profili video HDR, registro e standard
  • Tempo di volo di mezz’ora
Contro
  • La memoria interna da 8 GB non è molto
  • Il telecomando non include la rotella di controllo EV
  • Le immagini RAW non vengono trasferite automaticamente su smartphone e tablet

All’interno della scatola

DJI Air 2S viene spedito in una scatola rettangolare e al suo interno troveremo il drone, radiocomando DJI RC-N1, batteria di volo intelligente, caricabatterie, cavo di alimentazione CA, 3 eliche silenziose (coppia), protezione dello stabilizzatore, cavo Tipo C, cavo del radiocomando DJI RC-N1 (connettore USB tipo C), cavo del radiocomando DJI RC-N1 (connettore Lightning), cavo del radiocomando DJI RC-N1 (connettore micro USB standard), stick di controllo del radiocomando DJI RC-N1 di ricambio (coppia) e infine un manuale d’uso.

  • DJI Air 2S
  • Radiocomando DJI RC-N1
  • Batteria di volo intelligente
  • Caricabatterie
  • Cavo di alimentazione CA
  • Eliche silenziose (coppia) ×3
  • Protezione dello stabilizzatore
  • Cavo Tipo C
  • Cavo USB tipo C
  • Connettore Lightning
  • Cavo micro USB standard
  • Stick di controllo del radiocomando DJI RC-N1 di ricambio (coppia)
  • Manuale d’uso

Design

La prima cosa che probabilmente noterai del DJI Air 2S è l’aspetto simile a una rana. Questo grazie ai suoi sensori di rilevamento degli ostacoli verso l’alto che ti scrutano come un paio di minuscoli occhi di anfibio. La parte superiore del drone è anche scolpita con curve più delicate attorno al quad-array di sensori, rendendolo ancora più simile a una rana.

L’altro grande cambiamento che gli utenti di droni più anziani noteranno è che il gimbal anteriore è significativamente più grande per ospitare il nuovo sensore della fotocamera da 1 pollice e 20 MP. È un grande passo avanti rispetto al sensore da 48 MP da mezzo pollice di DJI Air 2. Ma non lasciarti ingannare da quella cifra MP inferiore – anche se potrebbe sembrare che la nuova fotocamera abbia un calo di risoluzione, in realtà migliora la qualità dell’immagine, ma ne parleremo più tardi.

Sorprendentemente, nonostante abbia in dotazione altri due sensori di ostacoli e una fotocamera due volte più grande, il DJI Air 2S è appena più grande del suo predecessore. Entrambi i droni misurano esattamente lo stesso 183 × 253 × 77 mm (L x P x A) quando aperti e l’Air 2S è solo 6 mm più lungo quando piegato in un pacchetto da 180 × 97 × 74 mm.

Sfortunatamente, il DJI Air 2S pesa un po ‘di più a 595 g rispetto al DJI Air 2 da 570 g, che finisce per ridurre leggermente il tempo di volo da un massimo di 31 a 30 minuti.

Controller

Il controller è quasi identico al controller Mavic Air 2 esistente, tranne che con alcuni lievi accenti rossi aggiunti (che rispecchiano quello del Mini 2, che probabilmente è apposta). Quindi, quei due droni condividono lo stesso identico controller ora. Ovviamente, il controller Air 2S ha anche OcuSync 3.0, ora chiamato O3, per una migliore connettività. Ma fisicamente i controller hanno lo stesso aspetto.

Tuttavia, lo svantaggio di questo controller rispetto al suo predecessore è che è grande. Molto più grande. Il che lo rende meno ideale da trasportare durante la corsa o il ciclismo. In effetti, allora con l’originale Mavic Air si poteva usare il telefono per pilotare il drone (nessun controller richiesto). In questi giorni non è più così sui nuovi prodotti DJI (e non lo è da quasi due anni). Tuttavia, puoi usare questo supporto per bici per tenere il controller.

Video

Parliamo della qualità dell’immagine. Avere un sensore da 1 pollice significa che abbiamo un’immagine più chiara con meno rumore rispetto al sensore 1/2 dell’Air 2, a causa dei pixel più grandi dell’Air 2S. Ovviamente abbiamo anche una profondità di campo minore, se stiamo volando vicino a qualcosa.

Accanto al profilo immagine Standard, che è sempre molto contrastato, l’Air 2S offre anche una modalità di registrazione HLG per riprese ad alta gamma dinamica e la modalità D-Log per sfruttare tutta la latitudine del sensore in post-produzione. Entrambe le modalità HLG e D-Log sono modalità colore a 10 bit, solo la modalità standard è a 8 bit. Come tutti gli altri droni DJI attuali, puoi scegliere tra i codec H.264 e H.265, ma se vuoi la massima qualità e il colore a 10 bit, dovresti usare solo il codec H.265, che arriva fino a 150 Megabit al secondo .

Una cosa che mi ha sempre infastidito un po ‘con il Mavic 2 Pro è stato il fatto che ha un campo visivo equivalente a 28 mm, che spesso non è abbastanza ampio per le riprese aeree. L’Air 2S ora ha un obiettivo da 22 mm, che ovviamente offre un campo visivo molto più ampio che mostra molto meglio il movimento dello sfondo in primo piano. E, a proposito, l’Air 2 ha un FOV di 24 mm, il che significa che l’Air 2S vince in questo senso.

Quando ho provato l’Air 2S, stavo principalmente scattando a 5.4K solo per testare l’alta risoluzione, e devo dire che sono davvero molto impressionato dall’immagine. Il nuovo sensore rende molto bene le luci e le ombre. Ho anche girato molti filmati HLG HDR e ai miei occhi sembra molto meno rumoroso dell’immagine HDR del Mavic 2 Pro. Se non è coinvolta la post-elaborazione, HLG sarà sicuramente la mia modalità immagine preferita da questo drone.

Anche in D-Log, le riprese di Air 2S sembrano un po ‘più nitide delle riprese di Mavic 2 Pro, spero solo ancora una volta che DJI consentirà di disabilitare completamente la post-nitidezza con un aggiornamento.

Batteria

DJI Air 2S ha un eccellente durata della batteria, arriva fino a 31 minuti di autonomia. Sembra significativo, perché la maggior parte dei droni raggiunge circa 15-25 minuti di volo prima di dover atterrare, e quei pochi minuti in più danno ai piloti una finestra extra cruciale per catturare più filmati. Ciò riduce un po ‘l’ansia e significa che c’è meno pressione per affrettarsi a ottenere tutti gli scatti di cui hai bisogno.

Pensieri Finali

Il DJI Air 2S è come i riccioli d’oro dei droni. Non è né troppo grande né troppo piccolo, può volare per 30 minuti e ha una fotocamera spettacolare sia per le foto che per i video. Il prezzo è un pò alto, ma non possiamo pensare a un drone migliore e più completo che vorresti acquistare.

 

Acquista ora su Amazon

 

Clicca qui se vuoi leggere altre recensioni su moltissimi prodotti.

 

Grazie per aver letto tutto l’articolo. Se lo hai trovato utile, condividilo sui tuoi social e fammi sapere, nei commenti, la tua opinione perché per me la tua opinione è davvero importante.

Seguimi su Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest per rimanere sempre aggiornato sui futuri articoli. 

manuelcaserotti.com è supportato dal suo pubblico. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.

 Questo sito ti aiuta a risparmiare tempo o denaro? Ringrazia con una piccola donazione e se vuoi avere dei motivi perché dovresti donare ti invito a leggere qui.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments