Ciao ragazzi, benvenuti sul mio blog, oggi parleremo dello smartwatch Samsung Galaxy Watch 4  !

Il Samsung Galaxy Watch 4 è un lancio storico, poiché il dispositivo di punta ritorna su Google Wear OS. L’aspettativa è alta.

Come sembra consuetudine con il lancio degli smartwatch Samsung, sono trapelate immagini, schede tecniche e errori dei rivenditori che hanno rovinato la maggior parte delle sorprese.

Come sapevamo, il Galaxy Watch 4 e il Galaxy Watch 4 Classic abbandonano il sistema operativo Tizen di Samsung per una nuova versione del sistema operativo Wear di Google che Samsung ha contribuito a costruire.

The Watch 4 e Watch Classic sono i primi due orologi a mostrare esattamente ciò su cui le due aziende hanno lavorato.

Pros
  • Design più sottile e nuovi quadranti
  • Durata della batteria
  • Software
  • Lunetta girevole
  • Schermo
Cons
  • Bixby è inutile

 

All’interno della scatola

Galaxy Watch 4 viene spedito in una scatola rettangolare e al suo interno troveremo lo smartwatch, l’adattatore di ricarica, il dock di ricarica wireless e un cinturino o cinturino extra

Design

L’orologio Galaxy 4 è uno smartwatch eccezionale. Il design si ripete sulle generazioni precedenti, con un’estetica elegante e aerodinamica, un cinturino a scomparsa pulito e una grande faccia rotonda rispetto agli schermi quadrati più tecnici visti sull’Apple Watch. L’orologio Galaxy 4 sembra altrettanto bello inzuppato di sudore sul polso in palestra come fa capolino da sotto il polsino della camicia al ricevimento dell’ambasciatore.

L’intensità e la tonalità del colore del touchscreen OLED si adattano ai livelli di luce ambientale, diventando leggermente più luminoso alla luce del sole e attenuandosi man mano che si entra in casa. Ciò non solo mantiene il display leggibile, ma anche dall’aspetto naturale. Per impostazione predefinita, lo schermo conserva la carica della batteria accendendosi solo quando si alza il polso, ma impostandolo su “sempre acceso” e l’orologio Galaxy 4 potrebbe quasi passare come un normale orologio da polso.

La custodia ha due pulsanti fisici, uno che ti invia alla schermata principale (il quadrante scelto per impostazione predefinita) e un altro che ti riporta alla schermata del menu precedente. Toccando e scorrendo sullo schermo è inoltre possibile controllare la navigazione, scorrere i widget, aprire la barra delle applicazioni, espandere le notifiche e accedere al menu delle impostazioni.

App Salute

Sul fronte della salute, la serie Watch4 ha un nuovo sensore BioActive tre in uno, che non solo può leggere la frequenza cardiaca ed eseguire un ECG, ma anche valutare la composizione corporea utilizzando un processo chiamato analisi dell’impedenza bioelettrica (BIA). Comunemente utilizzato nelle bilance intelligenti , la BIA prevede l’invio di una corrente elettrica di basso livello attraverso il corpo per misurare il grasso e altre metriche. Non puoi sentire che ciò accada, ma la piccola corrente elettrica può influenzare i pacemaker e altri dispositivi medici interni, quindi non dovresti usare l’orologio per misurare la tua composizione corporea se ne hai uno o se sei incinta.

Dopo una scansione di 15 secondi, l’orologio mostra la massa muscolare scheletrica, la massa grassa, la percentuale di grasso corporeo, l’indice di massa corporea (BMI, una misura della dimensione corporea basata sul peso e l’altezza), la massa d’acqua corporea e il metabolismo basale ( BMR, o l’energia minima necessaria necessaria in uno stato inattivo). Mostra anche se i risultati per ogni metrica rientrano nell’intervallo basso, normale o alto.

Nel frattempo, quando lo indossi a letto, Watch4 tiene traccia automaticamente della durata del sonno, delle fasi (veglia, leggera, profonda e REM) e delle calorie bruciate. Nell’app Samsung Health, è possibile abilitare facoltativamente le letture notturne della saturazione di ossigeno nel sangue (SpO2). Se abbinato a uno smartphone compatibile, l’orologio ti consente anche di tenere d’occhio una metrica del sonno abbastanza insolita: il russare.

Per il monitoraggio del fitness, la serie Watch4 supporta 95 diversi allenamenti (dalla camminata alla corsa, dal tiro con l’arco al disco volante). È in grado di rilevare automaticamente determinati tipi di allenamento, tra cui camminata, corsa, utilizzo dell’ellittica, canottaggio, nuoto e allenamenti dinamici. Durante i test, la serie Watch4 ha offerto metriche di fitness accurate rispetto all’Apple Watch Series 6 e la sua funzione di monitoraggio automatico dell’allenamento ha funzionato perfettamente durante le passeggiate con il mio cane Bradley.

Prestazioni

Fino al Galaxy Watch 3 dell’anno scorso, tutti gli smartwatch Samsung utilizzavano lo stesso processore dual-core Exynos 9110 fornito per la prima volta con il Galaxy Watch nel 2018. Chiaramente, era giunto il momento per un aggiornamento.

Il Galaxy Watch 4 è dotato del nuovo chipset Exynos W920 di Samsung . Questo è il primo chipset a 5 nm da utilizzare in uno smartwatch Samsung. Offre guadagni rispettivamente di 1,25 volte e fino a 10 volte nelle prestazioni della CPU e della GPU.

Il nuovo modello ha anche 1,5 volte la RAM a 1,5 GB e il doppio dello spazio di archiviazione a 16 GB rispetto all’orologio dell’anno scorso.

È notevolmente veloce. Mi piace particolarmente quanto siano fluide le animazioni ora. C’è poco o nessun ritardo quando si scorre tra le diverse schermate o si passa da un’app all’altra. Ho la sensazione che con una maggiore ottimizzazione del software possiamo vedere un ulteriore miglioramento delle prestazioni. Ciò sarà probabilmente fatto attraverso aggiornamenti del firmware su tutta la linea.

Ero entusiasta di provare le nuove funzionalità che Samsung ha aggiunto per migliorare l’integrazione dei suoi smartwatch con il più ampio ecosistema Galaxy. Con Auto Switch, i tuoi auricolari Galaxy Buds compatibili possono ora passare dal telefono all’orologio. Il nuovo Buds Controller ti consente anche di gestire i controlli touch, abilitare l’ANC e controllare lo stato della batteria direttamente dal polso.

Quando installi app sul telefono che hanno una versione compatibile con l’orologio, verranno scaricate automaticamente sul Galaxy Watch 4. Tutte le impostazioni importanti come ore di non disturbo, chiamanti bloccati, fusi orari, ecc. vengono sincronizzate automaticamente tra il telefono e l’orologio .

Tutte queste funzionalità funzionano come pubblicizzato. È fantastico vedere questo livello avanzato di integrazione tra l’orologio e altri dispositivi nell’ecosistema. Questa è davvero la chiave per fornire una buona esperienza utente e mantenere gli utenti in quel giardino recintato.

Samsung e Google hanno fatto un ottimo lavoro nell’ottimizzazione del sistema operativo Wear per questo smartwatch con Exynos W920. C’è un ovvio vantaggio nell’usare Android. I possessori di Galaxy Watch 4 possono ora accedere alla vasta libreria di app Android. Google Maps è finalmente disponibile sugli orologi Samsung e così tante altre app utili.

Il Galaxy Watch 4 funziona con smartphone Android di tutti i produttori, non solo Samsung. Tuttavia, puoi solo estrarre le migliori prestazioni possibili da esso quando lo usi con uno smartphone Galaxy. Sebbene gli orologi precedenti supportassero i dispositivi iOS, non sarai in grado di utilizzare il Galaxy Watch 4 con un iPhone .

Batteria

Quando Samsung ha annunciato il Galaxy Watch 4 e 4 Classic, ha proclamato con orgoglio “fino a 40 ore di durata della batteria”, il che sembrava indicare di aver risolto l’annoso problema degli orologi Wear OS che devono essere caricati quotidianamente. La buona notizia è che Watch 4 e 4 Classic, almeno le dimensioni più grandi, sopravvivono a tutti gli smartwatch Mobvoi e Fossil che ho usato nell’ultimo anno. La cattiva notizia è che non è molto, e certamente non abbastanza per chiamare il Watch 4 un dispositivo di due giorni.

Usando l’orologio normalmente, con il display sempre attivo disabilitato ma alza e tocca per svegliarsi abilitati, monitorando un allenamento e controllando regolarmente le notifiche, l’orologio è durato un giorno e mezzo senza problemi. L’abilitazione dell’always-on-display non ha influito molto sulla durata della batteria, ma abbastanza da preoccuparmi per il passaggio successivo, che è il monitoraggio del sonno.

La batteria non sarebbe affatto un problema, tuttavia, se il Watch 4 si caricasse più velocemente. Ci vogliono quasi due ore per caricare l’oggetto da morto a pieno, il che significa che se lo indossi durante la notte e lo ricarichi mentre ti prepari per il lavoro o la scuola, lo porterai solo fino al 25% circa, rendendo necessario acquistando un altro caricabatterie per l’ufficio o, una volta a casa, rimettendolo su uno per ricaricarlo. Samsung ha davvero bisogno di migliorare in questo settore per la prossima volta.

Wear OS

Il Samsung Galaxy Watch 4 è, ovviamente, il primo smartwatch ad essere eseguito su Google e sulla piattaforma Wear OS 3 sviluppata congiuntamente da Samsung.

Ad essere sinceri, Google è stato più che silenzioso su come Wear OS al suo interno cercherà i produttori di smartwatch che desiderano adottare la nuova piattaforma. È come se Google avesse annunciato Android per smartphone, ma il primo telefono uscito dal cancello fosse un dispositivo Galaxy S: probabilmente ti starai chiedendo quale parte di quel software è di Google e quale parte è di Samsung.

Parte di ciò è positivo perché Google offre ai produttori di smartwatch l’opportunità di personalizzare Wear OS 3 a loro piacimento. Ma ciò significa anche che vedremo esperienze software molto diverse a seconda del produttore di smartwatch. Nel caso del Galaxy Watch 4, Samsung ha preso quell’idea e l’ha seguita.

Wear OS 3 con l’ overlay One UI Watch di Samsung viene iniettato con app, servizi e personalizzazioni Samsung. Google Fit non è più l’app di fitness predefinita; è Samsung Health. Samsung Pay, non Google Pay , è il sistema di pagamento contactless fornito per impostazione predefinita. Tuttavia, puoi scaricare Google Pay dal Play Store. Anche le partnership con le app di Samsung si sono fatte strada verso la nuova piattaforma: Microsoft Outlook è disponibile sul Galaxy Watch 4, proprio come sui telefoni Samsung.

Pensieri Finali

Il Galaxy Watch 4 potrebbe essere entry-level con il prezzo, ma offre l’esperienza completa di uno smartwatch Wear OS. L’interfaccia riprogettata è più intuitiva, supporta i servizi Google e offre una gamma di app di terze parti. Inoltre, con un nuovo sensore può essere ancora più partner del tuo viaggio di fitness.

 

 

Acquista ora su Amazon

 

Clicca qui se vuoi leggere altre recensioni su moltissimi prodotti.

 

Grazie per aver letto tutto l’articolo. Se lo hai trovato utile, condividilo sui tuoi social e fammi sapere, nei commenti, la tua opinione perché per me la tua opinione è davvero importante.

Seguimi su Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest per rimanere sempre aggiornato sui futuri articoli. 

manuelcaserotti.com è supportato dal suo pubblico. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.

 Questo sito ti aiuta a risparmiare tempo o denaro? Ringrazia con una piccola donazione e se vuoi avere dei motivi perché dovresti donare ti invito a leggere qui.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments