Gli auricolari senza fili sono di gran moda ora, con decine di aziende che entrano in gioco e realizzano grandi prodotti. Ma Samsung era in realtà molto presto in questa tendenza: i suoi primi auricolari IconX sono usciti nel 2016 . Con anni di esperienza negli accessori per smartphone e l’acquisizione di Harman nel 2016, Samsung ha notevolmente migliorato le sue capacità audio, che vanno dalle apparecchiature di fascia alta ai prodotti lifestyle come i nuovi Galaxy Buds .

Vediamo ora nello specifico cosa sono i Samsung Galaxy Buds.

Design

I Samsung Galaxy Buds hanno un aspetto elegante, premium e un design a basso profilo. Gli stessi auricolari sono piccoli e non sporgono troppo dalle orecchie. Sono molto comodi per le cuffie in-ear poiché non entrano molto profondamente nel condotto uditivo e sono disponibili con diverse opzioni di punte e auricolari per aiutarti a trovare una vestibilità perfetta. Una volta montati correttamente, sono molto stabili e rimangono in posizione anche durante l’attività vigorosa senza esercitare troppa pressione sull’orecchio interno. Questo li rende una buona opzione per lo sport.

Qualità del suono

I Samsung Galaxy Buds sono cuffie intrauricolari wireless davvero chiuse dal suono decente. Hanno una riproduzione audio molto accurata con bassi molto buoni, una gamma media impressionante e alti acuti. Hanno un suono relativamente neutro che è abbastanza ben bilanciato su tutta la gamma, rendendoli adatti a una vasta gamma di generi musicali. Tuttavia, sono un po ‘timidi’ sui bassi e mancano un po’ di colpi. Ciò può rendere meno emozionanti i generi più pesanti come l’hip-hip e l’EDM. I Galaxy Buds hanno anche un picco nella gamma degli acuti intorno a 10kHz, il che si traduce in sibilanti, che suonano eccessivamente nitidi e penetranti. Tuttavia, non tutti ascoltano le frequenze acute allo stesso modo, quindi questo potrebbe non disturbare tutti allo stesso modo. Ci sono un paio di preset EQ tra cui scegliere nella loro app mobile, quindi puoi modificare leggermente il modo in cui suonano. Detto questo, offrono comunque un’esperienza di ascolto soddisfacente in generale.

I Samsung Galaxy Buds hanno buone prestazioni di isolamento. Bloccano passivamente una discreta quantità di rumore e, a seconda della qualità di un sigillo che si può ottenere con i diversi auricolari, possono persino bloccare più rumore rispetto ad alcune cuffie con cancellazione del rumore. Non isolano efficacemente il rumore di fascia bassa come i rumori profondi dei motori di autobus o aerei, ma fanno un ottimo lavoro nel bloccare i suoni nella gamma media e acuta, come le chiacchiere negli uffici. Come la maggior parte delle cuffie in-ear, anche i Galaxy Buds non perdono quasi alcun suono, anche a volumi più alti. Questo è ottimo per gli impiegati che non vogliono disturbare i loro colleghi o pendolari che prendono il treno al mattino presto.

Batteria

Samsung afferma che è possibile ottenere fino a 6 ore di riproduzione quando i Bud sono completamente carichi con una carica aggiuntiva di sette ore dalla custodia. E la durata della batteria nell’uso effettivo è in realtà abbastanza vicina alle stime dell’azienda. La custodia di ricarica ha una porta USB-C in modo da poter utilizzare il caricabatterie del telefono. Se hai un Galaxy S10, puoi anche aprire la custodia sul retro e caricarla utilizzando Wireless PowerShare.

App

Anche se puoi usare i Galaxy Buds da solo, abbinandoli all’app gratuita Galaxy Wearable (Android, iOS) sblocca molte più funzionalità. L’app ti consente di monitorare la durata della batteria dei bud e lo stato della connessione, configurare le opzioni del touchpad e aggiornare il firmware. Puoi anche selezionare se i Bud ti avvisano o meno delle nuove notifiche e leggerle ad alta voce.

Inoltre, puoi attivare / disattivare la funzione Rumore ambientale e regolare la quantità di rumore esterno, che è utile quando cammini o ti alleni in pubblico. È una caratteristica che gli AirPods attualmente mancano, ma speriamo di vedere nella prossima iterazione, gli AirPods 2.

Una delle funzionalità più importanti disponibili nell’app è l’Equalizer, che ti consente di regolare l’audio a tuo piacimento. Esistono cinque impostazioni (Dynamic, Bass Boost, Soft, Treble Boost e Clear) che aiutano a migliorare diversi generi musicali. Bass Boost, ad esempio, è ideale per tracce con bassi profondi, come le canzoni hip-hop, mentre Clear è più adatto per le registrazioni acustiche o dal vivo.

L’altra caratteristica principale dell’app è Find My Buds. Serve a ritrovare un auricolare che erroneamente è stato smarrito, grazie ad un suono forte e acuto è possibile localizzare molto rapidamente l’auricolare perduto.

Pensieri finali

I Samsung Galaxy Buds offrono un audio eccezionale, oltre 6 ore di autonomia della batteria e accoppiamenti quasi istantanei, il tutto in un paio di gemme eleganti e confortevoli.

Controlla il prezzo su Amazon

Controlla il prezzo su Ebay

Sei ancora indeciso? Clicca qui per vedere la classifica dei migliori Auricolari Bluetooth

 

Grazie per aver letto tutto l’articolo. Se lo hai trovato utile, condividilo sui tuoi social e fammi sapere, nei commenti, la tua opinione perché per me la tua opinione è davvero importante.

Seguimi su Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest per rimanere sempre aggiornato sui futuri articoli. 

manuelcaserotti.com è supportato dal suo pubblico. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments